Dialogue

Vocabulary

Learn New Words FAST with this Lesson’s Vocab Review List

Get this lesson’s key vocab, their translations and pronunciations. Sign up for your Free Lifetime Account Now and get 7 Days of Premium Access including this feature.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Notes

Unlock In-Depth Explanations & Exclusive Takeaways with Printable Lesson Notes

Unlock Lesson Notes and Transcripts for every single lesson. Sign Up for a Free Lifetime Account and Get 7 Days of Premium Access.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Transcript

INTRODUCTION
Ofelia: Salve! Welcome back to ItalianPod101.com. This is Upper Intermediate, Season 2 Lesson 6 - We’re On the Road to Nowhere in Italy. Io sono Ofelia.
Ruggero: Ciao a tutti! Io sono Ruggero.
Ofelia: Anche in questa lezione parleremo del congiuntivo.
Ruggero: We will be focusing on talking about the past.
Ofelia: This conversation takes place before getting in a car and then inside the car.
Ruggero: Between Marco, Nadia and Erica.
Ofelia: The three are friends, so they will be speaking informal Italian.
Ruggero: Ascoltiamoli!
DIALOGUE
Erica: Ciao Marco! Grazie per essere venuto a prenderci oggi. Pensavamo che fossi impegnato!
Marco: Ciao Erika! Ciao Nadia! È un piacere per me! Oggi non avevo niente da fare. Piuttosto, dove vi porto?
Nadia: Fai tu! Ci fidiamo!
Marco: Intanto mettiamoci in macchina!
Nadia: Ok!
Marco: Scusate, mi sono accorto di aver dimenticato il telefono, posso tornare a casa per prenderlo?
Erica: Certo! (dissolvenza)
Nadia: Ormai è un’ora che siamo in macchina e non siamo neanche arrivati a casa tua, Marco!
Marco: Scusate non pensavo ci volesse tanto...
Erica: Attento!! Quel motorino … Ma guidano tutti così qui?
Marco: Questo non è niente! Dovresti vedere nelle ore di punta - sembra una giungla!
And now, let’s hear it with the English translation.
Erica: Ciao Marco! Grazie per essere venuto a prenderci oggi. Pensavamo che fossi impegnato!
Ofelia: Hi, Marco! Thank you for coming and picking us up today! We thought you were busy!
Marco: Ciao Erika! Ciao Nadia! È un piacere per me! Oggi non avevo niente da fare. Piuttosto, dove vi porto?
Ofelia: Hi, Erica! Hi, Nadia! It's a pleasure for me! Today I had nothing to do! So where should I take you?
Nadia: Fai tu! Ci fidiamo!
Ofelia: You choose! We trust you!
Marco: Intanto mettiamoci in macchina!
Ofelia: For now, let's get in the car!
Nadia: Ok!
Ofelia: OK!
Marco: Scusate, mi sono accorto di aver dimenticato il telefono, posso tornare a casa per prenderlo?
Ofelia: Sorry, I noticed that I left the phone behind. Can I go back home and get it?
Erica: Certo! (dissolvenza)
Ofelia: Sure! (fade)
Nadia: Ormai è un’ora che siamo in macchina e non siamo neanche arrivati a casa tua, Marco!
Ofelia: It's been almost an hour since we got in the car, and we have not even reached your house, Marco!
Marco: Scusate non pensavo ci volesse tanto...
Ofelia: I'm sorry, I didn't think it would take this long.
Erica: Attento!! Quel motorino … Ma guidano tutti così qui?
Ofelia: Be careful! That motorcycle... but does everyone here drive like that?
Marco: Questo non è niente! Dovresti vedere nelle ore di punta - sembra una giungla!
Ofelia: This is nothing. You should see the rush hour. It looks like a jungle!
POST CONVERSATION BANTER
Ofelia: Ruggero, a quanto pare i protagonisti del dialogo hanno a che fare con il traffico italiano...
Ruggero: Sì infatti.
Ofelia: E’ veramente tanto difficile e pericoloso guidare in Italia?
Ruggero: Sì, lo è, specialmente se non sei abituato!
Ofelia: Allora è vero che gli automobilisti italiani sono molto aggressivi...
Ruggero: Non sempre, ma spesso è meglio fare attenzione. Specialmente nelle grandi città del Sud Italia, come dice Marco nel dialogo, è come una GIUNGLA, perchè solo difficilmente si può trovare qualcuno che rallenta per dare la precedenza o rinuncia a passare per primo.
Ofelia: Buono a sapersi. Quindi se vuoi noleggiare una macchina in Italia, devi essere pronto di riflessi e aggressivo...
Ruggero: Sì, sì, ma bisogna anche dire che di recente le leggi sono diventate più severe, quindi meglio essere prudenti anche quando si guida in Italia. Chi va piano va sano e va lontano, cioè Slow and steady wins the race.
Ofelia: Giusto! oppure basta evitare le grandi città e optare per la campagna, dove non arrivano molti treni e autobus e quindi è meglio avere una macchina.
Ruggero: Sì, ci sono moltissimi percorsi che permettono di godersi paesaggi rari. Io raccomanderei per esempio le strade tra Bolzano e Cortina d’Ampezzo, per godersi una magnifica vista sulle Dolomiti.
Ofelia: Anche per visitare la Sardegna o la campagna toscana è meglio noleggiare un’auto. Ok, cambiamo argomento e vediamo il lessico di questa lezione!
VOCAB LIST
Ofelia: Ok, let's take a look at the vocabulary for this lesson.
Ruggero: venire/andare a prendere [natural native speed]
Ofelia: to come/go and pick up
Ruggero: venire/andare a prendere [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: venire/andare a prendere [natural native speed]
Ruggero: non avere niente da fare [natural native speed]
Ofelia: to have nothing to do
Ruggero: non avere niente da fare [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: non avere niente da fare [natural native speed]
Ruggero: piuttosto [natural native speed]
Ofelia: rather
Ruggero: piuttosto [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: piuttosto [natural native speed]
Ruggero: fidarsi [natural native speed]
Ofelia: to trust
Ruggero: fidarsi [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: fidarsi [natural native speed]
Ruggero: intanto [natural native speed]
Ofelia: for now, meanwhile, in the meantime
Ruggero: intanto [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: intanto [natural native speed]
Ruggero: accorgersi [natural native speed]
Ofelia: to notice, realize
Ruggero: accorgersi [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: accorgersi [natural native speed]
Ruggero: attento! [natural native speed]
Ofelia: careful! look out!
Ruggero: attento! [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: attento! [natural native speed]
Ruggero: neanche [natural native speed]
Ofelia: not even
Ruggero: neanche [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: neanche [natural native speed]
Ruggero: Questo non è niente! [natural native speed]
Ofelia: This is nothing!
Ruggero: Questo non è niente! [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: Questo non è niente! [natural native speed]
Ruggero: giungla [natural native speed]
Ofelia: jungle
Ruggero: giungla [slowly - broken down by syllable]
Ruggero: giungla [natural native speed]
KEY VOCAB AND PHRASES
Ofelia: Esaminiamo alcune delle parole, che abbiamo appena elencato.
Ruggero: We will start with INTANTO
Ofelia: An adverb that means “for now”, “in the meantime” or “meanwhile”
Ruggero: This word can sometimes be puzzling, because it can change meaning in relation to the context.
Ofelia: Puoi farci un esempio con il significato di “meanwhile”?
Ruggero: Bevi un caffè, intanto io faccio una telefonata.
Ofelia: “Drink a coffee, in the meantime I will make a call.”
Ruggero: Oppure possiamo trovare “intanto” con le congiunzioni “e” o “ma”
Ofelia: the conjunctions meaning “and” as well as “but”...
Ruggero: “ma intanto” serve per evidenziare un contrasto.
Ofelia: Un esempio?
Ruggero: Mario invita sempre gli amici a cena, ma intanto chi deve cucinare è sua madre!
Ofelia: “Mario always invites friends for dinner, but who has to cook, on the other hand - it is his mother”.
Ofelia: Qual è la prossima espressione?
Ruggero: QUESTO NON E’ NIENTE!
Ofelia: “this is nothing!”, this expression is also common in English, so let’s try now to get more familiar with it, in Italian.
Ruggero: Ok! Questa espressione si utilizza quando si vuole dire che il livello di qualcosa è molto basso, specialmente se confrontato a qualcos’altro.
Ofelia: Sia in un senso positivo che in un senso negativo.
Ruggero: Per esempio: Questo articolo non è niente, dovresti leggere il saggio!
Ofelia: “this article is nothing, you should read the essay!” Here we don’t know if this means that the essay is better or worse.
Ruggero: Right, we could grasp that by only looking at the context.
Ofelia: Okay, now onto the grammar.
GRAMMAR POINT
Ofelia: In questa lezione parleremo del congiuntivo al passato.
Ruggero: Ascoltatori, per la coniugazione troverete più informazioni nelle Lesson notes.
Ofelia: Qui ci occuperemo soprattutto delle funzioni del Congiuntivo imperfetto.
Ruggero: Let’s review the main subjunctive functions.
Ofelia: In general, the subjunctive is the mood used to talk about something that is not strictly related to reality, but is only possible ...
Ruggero: … or just thought, supposed or desired. A very common structure is “pensare che + congiuntivo”
Ofelia: Qual è la differenza rispetto al presente in questo caso?
Ruggero: La differenza è che il congiuntivo imperfetto viene usato quando il verbo principale è al passato e vogliamo esprimere una relazione di contemporaneità.
Ofelia: Per esempio?
Ruggero: Pensavo che Luca abitasse a Milano
Ofelia: “I thought that Luca lived in Milan”, this means that the action of “living in Milan” is contemporaneous to the action of “thinking”, the main verb.
Ruggero: Right.
Ofelia: In che altre situazioni bisogna usare il congiuntivo?
Ruggero: Come per il presente, anche per il passato il congiuntivo è obbligatorio con alcune congiunzioni come: Nonostante
Ofelia: meaning “even though”
Ruggero: “Benchè” or “sebbene”
Ofelia: all meaning “even though”
Ruggero: Right. Otherwise, when we have indefinite pronouns or adjectives, like “qualsiasi”...
Ofelia: ...meaning “any”. Un esempio?
Ruggero: “Qualsiasi cosa facessi, non andava bene!”
Ofelia: “Anything I did, it didn’t work!”
Ruggero: Infine, anche il congiuntivo imperfetto si può usare indipendentemente...
Ofelia: Per esprimere un desiderio. Facciamo un esempio per gli ascoltatori?
Ruggero: Vincessi la lotteria!
Ofelia: "May I win the lottery!"

Outro

Ruggero: E’ tutto per questa lezione, grazie per averci ascoltato e alla prossima!
Ofelia: Ciao!
Ruggero: Arrivederci!

Comments

Hide