Dialogue

Vocabulary

Learn New Words FAST with this Lesson’s Vocab Review List

Get this lesson’s key vocab, their translations and pronunciations. Sign up for your Free Lifetime Account Now and get 7 Days of Premium Access including this feature.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Notes

Unlock In-Depth Explanations & Exclusive Takeaways with Printable Lesson Notes

Unlock Lesson Notes and Transcripts for every single lesson. Sign Up for a Free Lifetime Account and Get 7 Days of Premium Access.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Transcript

Operafestival al Giardino di Boboli
L’Operafestival di Firenze è un evento che richiama molti spettatori e si svolge in uno dei più suggestivi luoghi di questa città, uno dei tanti musei a cielo aperto d’Italia: il Giardino di Boboli, il patrimonio botanico di Palazzo Pitti. Grazie a questo progetto l’opera lirica viene apprezzata da un vasto pubblico insieme popolare e colto, locale ed internazionale. L’incanto dei tesori di Firenze viene unito all’alta tradizione musicale italiana.
Il fitto calendario di eventi vede come opere liriche di punta L’Aida e la Traviata di Giuseppe Verdi e la Tosca di Puccini, ma non solo, il palco di Boboli vede protagonisti anche musical come Cats oltre a concerti di cantanti italiani famosi come Claudio Baglioni.
Ma ciò che rende gli eventi di Operafestival impossibili da dimenticare è lo scenario. Il giardino di Boboli è infatti ricco di capolavori dell’architettura e della scultura del manierismo e del neoclassicismo come “La Grotta Grande” del Buontalenti, per esempio, e l’obelisco egizio di Luxor al centro dell’”anfiteatro di verzura”. Provate a immaginare nel Prato delle Colonne un teatro dalla capienza di 3000 persone proprio davanti alla Fontana del Nettuno. Un’esperienza unica ascoltare le note dell’Aida in una tale atmosfera.
Palazzo Pitti non poteva avere giardino migliore del Boboli. Questa antica residenza viene costruita nella seconda metà del quattrocento dal mercante fiorentino Luca Pitti e progettato dal Brunelleschi. Nel 1550 divenne proprietà della famiglia dei Medici, granduchi di Toscana, che ne fecero il loro palazzo reale per due secoli di regno. Oggi Palazzo Pitti ospita la famosa Galleria Palatina, museo secondo soltanto a quello degli Uffizi.
Per questo valore storico e culturale Operafestival è una rassegna musicale prestigiosa a livello nazionale e internazionale. Dato il grande successo che ha avuto si è deciso di ampliare il progetto al Festival Lirico della Toscana che propone teatri in luoghi d’eccezione come l’abbazia di San Galgano nell’affascinante Val di Merse senese e la suggestiva villa medicea di Cafaggiolo a Barberino di Mugello. Se vi trovate in Toscana in uno di questi luoghi le sere d’estate troverete locandine appese ovunque. Non potete perdervelo!

1 Comment

Hide
Please to leave a comment.
😄 😞 😳 😁 😒 😎 😠 😆 😅 😜 😉 😭 😇 😴 😮 😈 ❤️️ 👍

ItalianPod101.com Verified
Thursday at 06:30 PM
Pinned Comment
Your comment is awaiting moderation.

Operafestival al Giardino di Boboli L’Operafestival di Firenze è un evento che richiama molti spettatori e si svolge in uno dei più suggestivi luoghi di questa città, uno dei tanti musei a cielo aperto d’Italia: il Giardino di Boboli, il patrimonio botanico di Palazzo Pitti. Grazie a questo progetto l’opera lirica viene apprezzata da un vasto pubblico insieme popolare e colto, locale ed internazionale. L’incanto dei tesori di Firenze viene unito all’alta tradizione musicale italiana. Il fitto calendario di eventi vede come opere liriche di punta L’Aida e la Traviata di Giuseppe Verdi e la Tosca di Puccini, ma non solo, il palco di Boboli vede protagonisti anche musical come Cats oltre a concerti di cantanti italiani famosi come Claudio Baglioni. Ma ciò che rende gli eventi di Operafestival impossibili da dimenticare è lo scenario. Il giardino di Boboli è infatti ricco di capolavori dell’architettura e della scultura del manierismo e del neoclassicismo come “La Grotta Grande” del Buontalenti, per esempio, e l’obelisco egizio di Luxor al centro dell’”anfiteatro di verzura”. Provate a immaginare nel Prato delle Colonne un teatro dalla capienza di 3000 persone proprio davanti alla Fontana del Nettuno. Un’esperienza unica ascoltare le note dell’Aida in una tale atmosfera. Palazzo Pitti non poteva avere giardino migliore del Boboli. Questa antica residenza viene costruita nella seconda metà del quattrocento dal mercante fiorentino Luca Pitti e progettato dal Brunelleschi. Nel 1550 divenne proprietà della famiglia dei Medici, granduchi di Toscana, che ne fecero il loro palazzo reale per due secoli di regno. Oggi Palazzo Pitti ospita la famosa Galleria Palatina, museo secondo soltanto a quello degli Uffizi. Per questo valore storico e culturale Operafestival è una rassegna musicale prestigiosa a livello nazionale e internazionale. Dato il grande successo che ha avuto si è deciso di ampliare il progetto al Festival Lirico della Toscana che propone teatri in luoghi d’eccezione come l’abbazia di San Galgano nell’affascinante Val di Merse senese e la suggestiva villa medicea di Cafaggiolo a Barberino di Mugello. Se vi trovate in Toscana in uno di questi luoghi le sere d’estate troverete locandine appese ovunque. Non potete perdervelo!