Dialogue

Vocabulary

Learn New Words FAST with this Lesson’s Vocab Review List

Get this lesson’s key vocab, their translations and pronunciations. Sign up for your Free Lifetime Account Now and get 7 Days of Premium Access including this feature.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Notes

Unlock In-Depth Explanations & Exclusive Takeaways with Printable Lesson Notes

Unlock Lesson Notes and Transcripts for every single lesson. Sign Up for a Free Lifetime Account and Get 7 Days of Premium Access.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Transcript

Mangiare all’italiana
Mangiare in Italia è un’arte. Gli italiani mangiano bene, cucinando piatti semplici e gustosi con ingredienti freschi. La cucina italiana è sana e saporita. Le porzioni sono piccole e includono alimenti diversi per creare una dieta ben bilanciata. Ci sono molti prodotti regionali e la cucina regionale, in tutte le 20 regioni d’Italia, è molto ricca.
La prima cosa che mi ha meravigliato della cucina italiana non riguarda il cibo, riguarda il tavolo e l’amore che gli italiani hanno per la tovaglia. Gli italiani mettono sempre la tovaglia, anche per i pranzi al volo. Questo tocco mi sembra sempre molto raffinato e civile.
In Italia un pasto completo è composto di almeno quattro portate: l’antipasto, il primo, il secondo e il dolce.
La prima portata è l’antipasto. Potrebbe essere un piatto di formaggi e salumi, insalata caprese o bruschette. Poi, si serve il piatto di carboidrati, in altre parole pastasciutta, riso o polenta. La pastasciutta viene in molte forme, quelle lunghe come gli spaghetti, le tagliatelle, i bucatini e quelle corte come i rigatoni, le farfalline, le orecchiette e tante altre. Il classico sugo al pomodoro varia molto a seconda di regione e di famiglia, ogni famiglia ha i suoi segreti per rendere il sugo perfetto. Il risotto e la polenta sono primi che si trovano soprattutto nel Nord Italia perché sono più pesanti e quindi invernali. Dopo il primo si mangia la carne come secondo piatto. Manzo, vitello, maiale, pollo o pesce possono tutti essere serviti come secondo piatto in molti modi differenti.
Il contorno è un piatto di verdure o un’insalata. Gli spinaci, patate al forno o zucchini sono comuni. A volte il contorno viene servito insieme al secondo ma spesso viene servito a parte. Il pasto finisce con un dolce o la frutta.
Ora capite perché gli italiani stanno a lungo a tavola? Infatti, in un ristorante in Italia il cameriere non chiederebbe mai ai clienti di sbrigare la loro cena per accomodare altre persone che aspettano il tavolo. Un pasto in Italia va degustato lentamente, con buona compagnia e una buona bottiglia di vino!

1 Comment

Hide
Please to leave a comment.
😄 😞 😳 😁 😒 😎 😠 😆 😅 😜 😉 😭 😇 😴 😮 😈 ❤️️ 👍

ItalianPod101.com Verified
Thursday at 06:30 PM
Pinned Comment
Your comment is awaiting moderation.

Mangiare all’italiana Mangiare in Italia è un’arte. Gli italiani mangiano bene, cucinando piatti semplici e gustosi con ingredienti freschi. La cucina italiana è sana e saporita. Le porzioni sono piccole e includono alimenti diversi per creare una dieta ben bilanciata. Ci sono molti prodotti regionali e la cucina regionale, in tutte le 20 regioni d’Italia, è molto ricca. La prima cosa che mi ha meravigliato della cucina italiana non riguarda il cibo, riguarda il tavolo e l’amore che gli italiani hanno per la tovaglia. Gli italiani mettono sempre la tovaglia, anche per i pranzi al volo. Questo tocco mi sembra sempre molto raffinato e civile. In Italia un pasto completo è composto di almeno quattro portate: l’antipasto, il primo, il secondo e il dolce. La prima portata è l’antipasto. Potrebbe essere un piatto di formaggi e salumi, insalata caprese o bruschette. Poi, si serve il piatto di carboidrati, in altre parole pastasciutta, riso o polenta. La pastasciutta viene in molte forme, quelle lunghe come gli spaghetti, le tagliatelle, i bucatini e quelle corte come i rigatoni, le farfalline, le orecchiette e tante altre. Il classico sugo al pomodoro varia molto a seconda di regione e di famiglia, ogni famiglia ha i suoi segreti per rendere il sugo perfetto. Il risotto e la polenta sono primi che si trovano soprattutto nel Nord Italia perché sono più pesanti e quindi invernali. Dopo il primo si mangia la carne come secondo piatto. Manzo, vitello, maiale, pollo o pesce possono tutti essere serviti come secondo piatto in molti modi differenti. Il contorno è un piatto di verdure o un’insalata. Gli spinaci, patate al forno o zucchini sono comuni. A volte il contorno viene servito insieme al secondo ma spesso viene servito a parte. Il pasto finisce con un dolce o la frutta. Ora capite perché gli italiani stanno a lungo a tavola? Infatti, in un ristorante in Italia il cameriere non chiederebbe mai ai clienti di sbrigare la loro cena per accomodare altre persone che aspettano il tavolo. Un pasto in Italia va degustato lentamente, con buona compagnia e una buona bottiglia di vino!