Dialogue

Vocabulary

Learn New Words FAST with this Lesson’s Vocab Review List

Get this lesson’s key vocab, their translations and pronunciations. Sign up for your Free Lifetime Account Now and get 7 Days of Premium Access including this feature.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Notes

Unlock In-Depth Explanations & Exclusive Takeaways with Printable Lesson Notes

Unlock Lesson Notes and Transcripts for every single lesson. Sign Up for a Free Lifetime Account and Get 7 Days of Premium Access.

Or sign up using Facebook
Already a Member?

Lesson Transcript

Terme e vino- i piaceri della vita.
Avete voglia di staccare la spina? State cercando un luogo ed un modo per scappare dal lavoro e dallo stress? Vi invito a Viterbo, una città medievale a circa 70 Km da Roma.
Viterbo è un luogo di passaggio per i turisti che da Roma si spostano verso la Toscana. È una città ricca di storia e di luoghi interessanti da visitare. Una delle attrattive più piacevoli che la città offre sono le terme. La zona termale si estende per circa 12 Km da Nord a Sud della città ed è possibile accedere a zone pubbliche all’aperto (Terme Bagnaccio, Piscine Carletti e Terme Bulicame) e a strutture private (Terme dei Papi e Salus) dove rilassarsi e immergersi in una delle numerose piscine d’acqua calda. L’acqua che sgorga dal terreno ha una temperatura di 58°C, ed essendo ricca di minerali, ha notevoli proprietà terapeutiche.
Fin dai tempi più antichi gli abitanti di Viterbo hanno scelto di trascorrere i propri momenti di relax presso queste sorgenti termali. In epoca etrusca e romana vennero costruite numerose ville e strutture termali. Nel medioevo i Papi Gregorio IX e Bonifacio IX si curarono in queste acque. Dante Alighieri parla delle Terme Bulicame in un passo della Divina Commedia e Michelangelo Buonarroti, colpito dalla bellezza di questi luoghi, ne fece dei disegni a penna.
L’abitudine di godere di questi doni della natura è vivo ancora oggi. Gli abitanti di Viterbo amano trascorrere intere giornate, sia d’estate che d’inverno, nelle piscine termali. Di solito si arriva la mattina presto e si inizia la “giornata del benessere” con un fango termale che è possibile trovare nei pressi di ogni sorgente. Si sparge il fango su tutto il corpo e poi ci si immerge nell’acqua calda e ci si rilassa completamente. I giovani preferiscono andare alle terme soprattutto nelle notti estive per fare un bagno, ammirare il cielo stellato e magari cantare alla luce di un falò.
Dopo aver rinfrancato lo spirito e il corpo alle terme, i viterbesi di solito concludono la giornata di relax con una cena e del buon vino.
Essendo una zona agricola, Viterbo vanta una discreta produzione di vini DOC e DOCG. I più famosi ed apprezzati sono l’Aleatico di Gradoli DOC- vino liquoroso da gustare a fine pasto magari davanti ad un camino acceso; l’Est!Est!!Est!!! DOC- vino bianco abbinato, di solito, a piatti di pesce, Colli Etruschi Viterbesi DOC- sotto questa denominazione ricadono vini rossi, bianchi e rosati; la Cannaiola- è un vino tipico della zona lacustre della provincia di Viterbo, è un vino da dessert a produzione limitata. Non pensate che valga la pena fermarsi almeno per un giorno a Viterbo e abbondonarsi a questi piccoli piaceri della vita?

Review Track

6 Comments

Hide
Please to leave a comment.
😄 😞 😳 😁 😒 😎 😠 😆 😅 😜 😉 😭 😇 😴 😮 😈 ❤️️ 👍

ItalianPod101.com Verified
Thursday at 06:30 PM
Pinned Comment
Your comment is awaiting moderation.

Terme e vino: i piaceri della vita. Avete voglia di staccare la spina? State cercando un luogo ed un modo per scappare dal lavoro e dallo stress? Vi invito a Viterbo, una città medievale a circa 70 Km da Roma. Viterbo è un luogo di passaggio per i turisti che da Roma si spostano verso la Toscana. È una città ricca di storia e di luoghi interessanti da visitare. Una delle attrattive più piacevoli che la città offre sono le terme. La zona termale si estende per circa 12 Km da Nord a Sud della città ed è possibile accedere a zone pubbliche all’aperto (Terme Bagnaccio, Piscine Carletti e Terme Bulicame) e a strutture private (Terme dei Papi e Salus) dove rilassarsi e immergersi in una delle numerose piscine d’acqua calda. L’acqua che sgorga dal terreno ha una temperatura di 58°C, ed essendo ricca di minerali, ha notevoli proprietà terapeutiche. Fin dai tempi più antichi gli abitanti di Viterbo hanno scelto di trascorrere i propri momenti di relax presso queste sorgenti termali. In epoca etrusca e romana vennero costruite numerose ville e strutture termali. Nel medioevo i Papi Gregorio IX e Bonifacio IX si curarono in queste acque. Dante Alighieri parla delle Terme Bulicame in un passo della Divina Commedia e Michelangelo Buonarroti, colpito dalla bellezza di questi luoghi, ne fece dei disegni a penna. L’abitudine di godere di questi doni della natura è vivo ancora oggi. Gli abitanti di Viterbo amano trascorrere intere giornate, sia d’estate che d’inverno, nelle piscine termali. Di solito si arriva la mattina presto e si inizia la “giornata del benessere” con un fango termale che è possibile trovare nei pressi di ogni sorgente. Si sparge il fango su tutto il corpo e poi ci si immerge nell’acqua calda e ci si rilassa completamente. I giovani preferiscono andare alle terme soprattutto nelle notti estive per fare un bagno, ammirare il cielo stellato e magari cantare alla luce di un falò. Dopo aver rinfrancato lo spirito e il corpo alle terme, i viterbesi di solito concludono la giornata di relax con una cena e del buon vino. Essendo una zona agricola, Viterbo vanta una discreta produzione di vini DOC e DOCG. I più famosi ed apprezzati sono l’Aleatico di Gradoli DOC: vino liquoroso da gustare a fine pasto magari davanti ad un camino acceso; l’Est!Est!!Est!!! DOC: vino bianco abbinato, di solito, a piatti di pesce, Colli Etruschi Viterbesi DOC: sotto questa denominazione ricadono vini rossi, bianchi e rosati; la Cannaiola: è un vino tipico della zona lacustre della provincia di Viterbo, è un vino da dessert a produzione limitata. Non pensate che valga la pena fermarsi almeno per un giorno a Viterbo e abbondonarsi a questi piccoli piaceri della vita? Please welcome Angela a certified tour guide who will take you on magical tours of Viterbo and explain it's rich history. Benvenuta Angela!

Allan
Wednesday at 07:57 AM
Your comment is awaiting moderation.

Tante grazie! Era molto divertente!::smile:


Kathryn & Allan

Marco
Tuesday at 06:27 PM
Your comment is awaiting moderation.

Excellent insight on Viterbo!


I also love how stories about Italy always make you grin. :grin:


Ciao

Marco

roma55
Monday at 05:07 AM
Your comment is awaiting moderation.

Di you know?


Viterbo comes from the latin terms: Vetus Urbis or Old town.


One of the claims to fame of Viterbo is to have hosted the logest papal election in history- over 9 months! :roll:In the end the citizens got bored of having to house and feed so many cardinals and locked them in the hall where they were deliberating, giving a new name to the process of papal election 'conclave'=under lock an key!


Would you believe? This was not enough ! they had to take the roof off to hasten the decision; eventually Gregory the X was elected. It was 1269!


I love Italy because every little town is full of these peculiar stories!


Make sure you stray away from the main cities if you visit Italy an you'll discover your little snippet of history.


roma55

Marco
Tuesday at 11:49 AM
Your comment is awaiting moderation.

Dear Jacqueline,

thank you for listening.

Jacqueline
Tuesday at 12:52 AM
Your comment is awaiting moderation.

Grazie per questa lezione.